EASY 3D STORE PRINT-LAB * STAMPA3D PALERMO

STAMPANTI 3D, FILAMENTI, MODELLAZIONI, ACQUISIZIONI E  RIPRODUZIONI 3D 

EASY SPORT SRL - VIA PRINCIPE DI PALAGONIA 16E, 90145 PALERMO 

Email: info@easy3d.it - amministrazione@easy3d.it - Tel 334.3396137

COPYRIGHT © 2014  EASY SPORT SRL (ALL RIGHTS RESERVED)

P.I. 05987550828 | R.E.A. 289893 PA | CAP. SOC. €10.000 i.v.

JOIN US ON SOCIAL

3D R/EVOLUTION

LE NUOVE

FABBRICHE DIGITALI

 

TRA DIGITALE

E ANALOGICO

LA TERZA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

La rivoluzione della manifattura digitale additiva si propone come obiettivo quello di introdurre nel mercato globale un sistema di produttività rinnovato rispetto al passato: decentralizzato, personalizzabile secondo le singole esigenze, con cicli produttivi piu' snelli ed efficienti, piu' dinamici e meno costosi, ecosostenibile per l'ambiente grazie alla riduzione dei materiali di scarto e dei costi di trasporto e di smaltimento.

La continua scoperta di nuovi materiali di stampa, la condivisione open-source di idee e progetti, la convergenza di tecnologie digitali ed analogiche, la semplicità di utilizzo, i costi sempre piu' contenuti delle macchine, la consistente riduzione dei tempi produttivi nonchè del rischio d'impresa, hanno reso in breve tempo la stampa 3D un processo accessibile su larga scala,  adattabile e condivisibile.

I settori produttivi investiti dall'innovazione della stampa 3D crescono costantemente in numero, spaziando dalla progettazione ai p rototipi di design al campo della moda, (accessori e calzature), dalla gioielleria all'oggettistica e all'arredamento di design, dal settore edilizio ed architettonico al restauro e alla conservazione, dalle energie rinnovabili all'industria meccanica ed automobilistica, dal campo medicale ed ortodontistico al settore formativo, dall'artigianato creativo al modellismo e al faidate, fino a comprendere i settori alimentari e il merchandising aziendale. 

Grazie alle principali tecnologie di stampa 3D, quali la modellazione per deposizione di filamento fuso (Fused deposition modeling FDM), la sinterizzazione laser selettiva (SLS e metal DMLS) e la tecnologia di fotopolimerizzazione (in luce digitale DLP, stereolitografia laser SLA), le moderne stampanti 3D stanno ottenendo successo perché rappresentano il mezzo piu' diretto per produrre in modo rapido, a partire da un modello digitale in 3d, oggetti solidi in diversi materiali (plastiche, resine, siliconi, metalli, argille, gesso, gomme), forme e volumi complessi finora impensabili con le tecniche produttive tradizionali. 

Le stampanti 3d diventerebbero così allo stato effettivo delle vere e proprie fabbriche digitali su misura, laboratori del fare digitale, delle officine personali e personalizzabili di volta in volta secondo le specifiche necessità e il diverso utilizzo applicativo del manufatto stampato.

Affidandosi interamente a queste nuove macchine di fabbricazione digitale in gradi di stampare e produrre in piena autonomia un prodotto unico ed originale (o piccole produzioni di oggetti in serie) non più omologato secondo criteri standard di mercato, la stampa 3d ha indirizzato la creatività verso un linguaggio visivo nuovo, ibrido tra tecnologie digitali ed analogiche, a metà strada tra industria ed artigianato. 

Con questo nuovo approccio che guarda alla produttività dei beni in modo rinnovato rispetto al passato, il tradizionale concetto di "produzione di massa" così come lo si intendeva finora si trasforma in una nuova forma di personalizzazione di massa, orientata nel fornire a tutti, senza distinzioni, degli strumenti semplici per dar forma concreta a progetti personalizzati in grado di esprimere al meglio i bisogni specifici e le singole personalità.

Secondo le previsioni attuali il settore del 3d printing è destinato nei prossimi anni a crescere, prospettandosi un futuro alquanto roseo per questa risorsa preziosa in piena espansione nei mercati globali. Tra i vantaggi offerti da questa nuova tecnologia figura la possibilità di poter produrre solo quello che serve utilizzando soltanto le materie prime necessarie alla produzione (riducendo i rifiuti, gli scarti e i pezzi invenduti), insieme alla possibilità di assemblarle direttamente in loco. 

Con modelli sempre piu' economici e materiali innovativi, grazie alla condivisione e ai laboratori di fabbricazione digitale dove operano makers di ogni età e nazionalità, questa nuova tecnologia potrebbe in breve tempo fare da catalizzatore a quella che è stata già definita, ad oggi, come la terza Rivoluzione Industriale.